Al via il progetto S.P.R.e.A.d.In.

Presentato con una conferenza stampa presso la Sala Tricolore della Prefettura di Catanzaro il progetto denominato S.P.R.e.A.d.In. ( Sviluppo di Percorsi, Risorse e Azioni di Inclusione ) e portato avanti dal Gal Valle del Crocchio in partenariato con enti istituzionali e associazioni, tra le quali anche la Lilt di Catanzaro. Il Progetto consiste nell’erogazione di servizi di informazione, comunicazione e sensibilizzazione per l’integrazione di immigrati, e rendere gli stessi, da problema a risorsa per il territorio. L’iniziativa approvata dal Ministero degli Interni si inserisce nell’ambito del Fondo Europeo per l’integrazione dei cittadini dei Paesi Terzi.
La Sezione provinciale Lilt di Catanzaro, nella persona del suo Presidente Avvocato Concetta Stanizzi, ha voluto abbracciare questa iniziativa perché ha riconosciuto tra gli obiettivi del progetto i valori che anche la nostra associazione persegue da sempre, quali la collaborazione tra enti e associazioni, l’incremento e la diffusione di strategie d’informazione e di educazione sanitaria tra gli immigrati, con particolare riguardo alla tutela della salute femminile, e la promozione di percorsi di equità nell’accesso alla medicina e alle cure primarie.
Il ruolo della nostra associazione è di fondamentale importanza per favorire la diffusione della cultura della prevenzione oncologica e della diagnosi precoce e rivolge la propria mission a tutti gli strati sociali, anche e soprattutto laddove i servizi e la sanità pubblica non riescono a coprire la richiesta degli utenti. Il Presidente Stanizzi, valutando anche la variegata situazione territoriale della provincia catanzarese ha ritenuto opportuno partecipare all’iniziativa per permettere una maggiore e migliore integrazione degli immigrati nel tessuto sociale e sanitario, promuovendo così anche un percorso di prevenzione oncologica

Altri articoli

Inserisci un commento

Puoi Collegarti e inserire un commento.