Lo spettacolo al servizio della prevenzione

Una serata capace di unire la riflessione e la solidarietà in tema di lotta ai tumori e la presenza di personaggi del mondo dello spettacolo, tutto con un unico obiettivo: aiutare la Lega italiana per la lotta contro i tumori nell’acquisto di un apparecchio digitale per la mammografia da utilizzare nei laboratori di Catanzaro. E’ questo lo spirito che caratterizza la manifestazione in programma di sabato 27 dicembre quando, sul palcoscenico del teatro Politeama di Catanzaro si alterneranno personaggi dello spettacolo come Valeria Marina e Alba Parietti oppure cantanti del calibro di Povia e Francesco Baccini. Alternati alla riflessione e all’approfondimento scientifico, grazie anche alla presenza di uno dei maggiori esperti nella lotta ai tumori, il professore Ermanno Leo.
A presentare l’iniziativa sono stati, oggi, nel capoluogo calabrese, Concetta Stanizzi, presidente della Lilt provinciale di Catanzaro, e Luciano Regolo, ideatore e conduttore dell’iniziativa promossa dalla Lilt con la Music center international. Oltre ai personaggi citati, è prevista anche la partecipazione di Daniele Pecci, Walter Nudo, Patrizia Mirigliani, Sonia Addario, oltre a un collegamento a sorpresa.
Per Luciano Regolo, di origini catanzaresi, “il tumore è il male del secolo, oltre ad una parola sinistra che non si vuole nemmeno sentire. Per noi del mondo dello spettacolo è importante unire una serata piacevole alla ricerca. Quello di sabato 27 dicembre – ha aggiunto – sarà un contenitore vario, nel quale saranno anche coinvolti anche alcuni istituti scolastici”. Quindi, in programma, anche alcuni momenti dedicati alla moda con le creazioni di Valeria Marini e le opere orafe di Gerardo Sacco; quest’ultimo metterà anche a disposizione una sua creazione che sarà sorteggiata a sorte.
«E’ un evento a cui tengo tantissimo – ha concluso Regolo – per la possibilità di fare una cosa utile e perché possiamo in questo modo dimostrare che la nostra terra è impegnata anche in iniziative così importanti».
Soddisfatta la commissaria della Lilt catanzarese, Concetta Stanizzi:  «Con la manifestazione al teatro Politeama possiamo fare prendere coscienza della presenza dell’ente pubblico sul territorio e grazie alla solidarietà dei catanzaresi potremo comprare il mammografo digitale, dal momento che l’intero incasso della vendita dei biglietti sarà devoluto alla Lilt. A gennaio – ha concluso Stanizzi – la Lilt aprirà un ambulatorio di prevenzione in città, a supporto delle strutture ospedaliere e con tutte le apparecchiature necessarie».

Altri articoli

Inserisci un commento

Puoi Collegarti e inserire un commento.