“Informare per Prevenire e …Vivere”

Informare per Prevenire e… Vivere”, convegno organizzato dalla sezione Lilt di Catanzaro in partnership con l’assessorato alla sanità del Comune di Tiriolo lo scorso 19 giugno, è stato un seminario informativo volto a divulgare e radicare, in maniera ancora più decisa nel territorio catanzarese, la cultura della prevenzione oncologica.

Coordinatore dei lavori il Presidente della sezione Lilt di Catanzaro, avvocato Concetta Stanizzi, che in apertura ha delineato le linee guida del convegno e ha spiegato le attività svolte dall’associazione descrivendo l’importanza della prevenzione in tutte le sue fasi. A seguire i saluti del prefetto di Catanzaro Antonio Reppucci e dell’assessore alla sanità del comune di Tiriolo Angelo Colacino.

Il prof. Gregorio Pelaia, direttore della scuola di specializzazione delle malattie dell’apparato respiratorio dell’Università Magna Graecia primo tra i relatori, ha voluto porre l’accento sui danni causati dal fumo alla salute, danni che sono la più importante e prevenibile causa di morte nel nostro paese. Il dott. Massimo Calderazzo direttore dell’U.O.C. di broncopneumologia di Lamezia Terme riferendosi ad un possibile screening del tumore al polmone ne ha definito gli obiettivi ovvero la riduzione della mortalità e l’individuazione della malattia allo stadio operabile. La relazione di chiusura è stata tenuta dal dott. Francarlo Leone responsabile della chirurgia senologica dell’A.O.P.C. di Catanzaro, che trattando il tumore della mammella ha ampliato il discorso parlando anche di eccellenze mediche nel settore, di staff altamente specializzati e della necessità di sfatare e demolire la paura della malattia. Facendo un percorso a ritroso infatti oggi la mortalità è diminuita moltissimo e rispetto al passato grazie anche ai percorsi di prevenzione ci si affida, quando possibile, alla chirurgia conservativa.

L’auspicio del Sindaco di Tiriolo Giuseppe Lucente è quello di poter continuare questa partnership con la Lilt provinciale, facendo intendere che altre iniziative sono già in programma. 

Altri articoli

Inserisci un commento

Puoi Collegarti e inserire un commento.